+39 3458 39 9953

Nuovi Prodotti

Nuovi Prodotti

DIARIO SPONTANEO: IL PRUGNOLO

In: DIARIO SPONTANEO Data: Commenti: 0 Like: 228

Aaaahhh!!! L’inverno. 

Quando al mattino ti svegli, il cielo è completamente sereno, l’aria pungente ed è tutto gelato.

Ecco, questo è il momento magico del prugnolo.

Ai margini di boschi e campi incolti, in mezzo a roveti e in luoghi sassosi, ecco i rami spinosi di questo arbusto spontaneo che spesso forma siepi fitte e inaccessibili, che a primavera però sono un tripudio di fiori bianchi che li rende particolarmente affascinanti.

Solo una volta cadute le foglie, in autunno, ne compaiono i frutti che però maturano con le prime gelate invernali. È allora che la caratteristica asprezza si attenua ed è un po’ più accettabile e gradevole al palato. Rimane il fatto che “allappa” comunque, tanto è tannico. 

Ma quei frutti, quelle piccole drupe sferiche dal colore bluastro e intenso, con un nocciolo grosso e sproporzionato rispetto alla poca polpa, si prestano a tanti usi. Noi, una volta eliminato il nocciolo, abbiamo utilizzato questa polpa acidula e astringente, ricchissima di sostanze salutari e tonificanti, di tannini e zuccheri, per farne una confettura.

In pochi vasi, perché il prugnolo oltre a non essere mai particolarmente vigoroso è anche limitatamente produttivo, e soprattutto la produzione non è la stessa ogni anno.

La trovate alla categoria CONFETTURE, con alcuni consigli d’uso.

Nella stessa categoria

In base al Tag

Commenti

Lascia un commento